Il Poeta P. Gringoire

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il Poeta P. Gringoire

Messaggio Da Esmeralda_Gabri il Dom Lug 31, 2016 1:20 pm

Gringoire è un poeta narratore della storia di Notre Dame. È un artista di strada, ma nonostante questo è una persona istruita, colta, romantica e sagace. A Parigi è molto conosciuto per i suoi spettacoli in piazza. Piuttosto libertino, non disdegna la compagnia delle donne aborrendo però qualsiasi legame fisso e ama le feste dove la sua voce è sempre la prima a dare il via alla baldoria. Le sue abilità artistiche sono alla portata di tutti, ricchi e popolani, e la sua vita scorre per le strade e tra la gente più povera, per questo appare come un personaggio assolutamente alla mano. E' benevolo ma anche ironico e pungente. E' sempre dalla parte dei deboli,ed in caso di necessità non si tira indietro nel chiedere asilo a Notre-Dame per tutti i poveri che compongono la Corte dei Miracoli. Di natura è passionale, romantico e sognatore, al punto che arriva a parlare con la Luna stessa al momento in cui intuirà la grandezza dell'amore impossibile e non corrisposto di Quasimodo per la bella Esmeralda, provandone pena e dolore profondo. Discute spesse volte con Frollo. Il loro primo dialogo è inizialmente molto concitato e i due non sembrano fidarsi molto l'uno dell'altro. In seguito, tuttavia, i loro discorsi divengono molto più amichevoli e i due arriveranno addirittura a discutere cordialmente di argomenti di attualità come la scoperta dell'America e l'invenzione della stampa. In generale, sebbene non siano amici, non sembra vi sia rancore tra i due, sebbene il poeta, alla fine, guardi con disprezzo il curato, il quale non ha concesso Asilo.

SCHEDA INTERPRETE MATTEO SETTI:


Matteo Setti(17 Agosto 1972) a Reggio Emilia. Cantante,cantautore,musicista e attore.
Nella sua vita svolge vari lavori, non strettamente legati al mondo della musica. Gioventù segnata dalla musica del padre e da grandi cantautori italiani come De André e Guccini. Ma nel Novembre del 91, alla notizia della scomparsa di Freddy Mercury(voce dei Queen), riscopre la sua passione per il canto, tanto che da autodidatta comincia il suo percorso artistico.
A livello artistico:
Nel '96 compone un trio con Ezio Solito e Giordano Gambogi (ex componente dei "Ladri di Biciclette") .
Nel '97 fonda una cover band, i “Radiogaga”.
Nell'estate del '99 viene presentato un suo singolo durante la manifestazione "Lakota People" assieme ad altri artisti italiani tra cui Piero Pelù ed i Nomadi. Partecipa come corista alla presentazione del nuovo CD "Liberi di Volare", dei Nomadi, al teatro Sistina di Roma ed al teatro Smeraldo di Milano. Interpreta due canzoni assieme ai “Mangala Vallis”, contenute nell'album "The book of dreams".
Il periodo nipponico:
Durante un suo viaggio in Giappone Matteo incide 38 nuovi singoli di musica dance, con la Dave Rodgers. Il suo nome d'arte dell'epoca era Mattland. Il tutto all'interno della compilation Eurobeat Dance.
Nell'estate del 2000 concerto a Tokyo, dove presenta i due primi lavori discografici: “Fever the night” e “Captain Fantastic”.
Settembre 2001 Ritorna a Tokyo per presentare uno dei ultimi singoli (“Bad boys”).
L'evento è ripreso in diretta e visibile live attraverso internet. Nello stesso periodo incide anche 6 singoli (sempre destinati al mercato giapponese) interpretando Mickey Mouse e Winnie the Pooh per la Walt Disney.

Il Musical Rent
Durante una sua esibizione con la band, Matteo viene notato dal collaboratore del Maestro Pavarotti, che gli consiglia di fare i provini per il Musical Rent. Così Matteo parte per New York dove viene selezionato per il cast. Debutta con il musical in Italia con il ruolo di Paul. Nel Gennaio 2001 gli viene proposta la parte del protagonista  Roger.

Il Musical NOTRE DAME DE PARIS
Dopo aver ascoltato diverse volte le musiche di Notre Dame de Paris , Matteo decide di partecipare ai provini. Così dopo 7 mesi di provini dove portava due ruoli, quello di Febo e di Gringoire, si aggiudica il ruolo del poeta Gringoire. Dunque entra nel cast italiano del Musical prodotto da David Zard , tradotto dal Pasquale Panella. Debutto nel 2002.
Da quel momento una immensa folla viene conquistata dalla sua profonda ed intensa interpretazione . Per ben 700 volte e oltre ad oggi sui palchi italiani sono state girate le scene di Notre Dame, e i racconti del poeta, con il suo cappotto blu. Nel 2007 però, durante una sua esibizione di "La Festa dei Folli" si infortuna,ed è costretto a fermarsi . Ma nonostante ciò è riuscito ad effettuare delle saltuari comparse sul palco in stampelle, tra applausi e grida del pubblico.
Dal 20 Agosto 2008 all' 11 Settembre 2009 altra tournée dello spettacolo da Cattolica fino alla serata finale all'Arena di Verona. La 600ma volta del cappotto blu sui palchi italiani, con presenti l'autore originale Luc Pladmondon, il regista Gilles Maheu e il coreografo Martino Muller.
Da Marzo del 2016 è ritornato sui palchi italiani la grande opera. Matteo torna con il suo cappotto blu a incantare il pubblico.

Altri lavori artistici e di teatro:
Angelo e Diavolo

Il 7 Maggio 2005 a Reggio Emilia presso il Teatro R. Valli, Matteo Setti presenta per la prima volta in un concerto alcuni dei brani contenuti nel suo primo maxisingolo “Angelo e Diavolo” davanti ad un pubblico di 1.200 spettatori. Nel Giugno 2005 esce il primo maxisingolo: 3 brani inediti, accuratamente scelti tra i quasi 20 già scritti ed interamente interpretati da lui, per inaugurare questo importante viaggio nel mondo del rock italiano.


Anime Sciarre

Durante la pausa forzata dovuta all’infortunio subito al tendine di Achille, nasce in Matteo l’idea di incidere un nuovo album dal titolo “Anime Sciarre” (letteralmente “anime in lotta” in dialetto lucano), con arrangiamenti del Maestro Valter Sivilotti. Il CD, prodotto dall’amico e collaboratore Marco Caronna con l’intento di essere un prodotto più artisticamente raffinato che commerciale, comprende 11 brani fra i quali 5 inediti. Viene distribuito all’interno del circuito di Notre Dame de Paris durante la tournèe, incontrando un notevole favore di critica e di pubblico.

Gli Aranda

Matteo è anche la voce solista degli Aranda, quartetto musicale formato da Giordano Gambogi (voce e chitarre), Ezio Solìto (chitarra) ed il cubano Leo Lopez Espinosa (percussioni e basso, suonati contemporaneamente). La band reinterpreta in chiave personale e rigorosamente dal vivo alcuni fra i capolavori espressi dal laboratorio musicale pop-rock degli anni ’70-’80-‘90.

La Bottega delle Parole Usate

Dal 2007 Matteo è la “voce che porta un segreto” nel format “La Bottega delle Parole Usate” ideato e prodotto dal musicista, regista e cantautore Marco Caronna. Lo spettacolo è naturalmente basato su tantissima musica, creata dal vivo dal pianista e musicista Luca Savazzi, dal percussionista Flavio Spotti e dal bassista Ugo Maria Manfredi, con accompagnamento voce-chitarra di Marco Caronna. Ma è anche intervallato da gags, momenti di autentico cabaret e interventi della voce fuori campo dell’attore Paolo Rossini.

La variante di Lüneburg

Dall’ottobre 2009 Matteo è impegnato ne “La variante di Lüneburg”, progetto teatrale tratto dal celeberrimo romanzo del goriziano Paolo Maurensig, pubblicato da Adelphi nel 1993 e diventato il caso letterario dell'anno.
Il progetto teatrale prende il via dall’assenso dell’autore a trasporre in “fabula in musica” il suo romanzo d’esordio. La produzione ha previsto la riscrittura del testo da parte dello stesso Maurensig sia della parte narrata che delle canzoni, la composizione delle musiche a firma Valter Sivilotti, eseguite da lui stesso al pianoforte, la partecipazione di Matteo Setti, di Walter Mramor quale voce recitante, della soprano solista Franca Drioli, del sassofonista Alex Sebastianutto e del Coro in loco per una maggior condivisione del progetto e coinvolgimento del territorio.

Matteo Setti è sensibile ai problemi legati all'infanzia ,come il neuroblastoma e l'autismo.Tanto che dal 2007, insieme a Claudio De Felice (neonatologo e ricercatore presso il Policlinico di Siena) e a sua figlia Laura, Setti si occupa attivamente dello studio dell’effetto della sua particolare voce e del canto sulle risposte fisiologiche delle bambine affette dalla Sindrome di Rett, una rara malattia neurologica su base genetica che colpisce quasi esclusivamente il sesso femminile.

Nel 2016 , in concomitanza con il ritorno di Notre Dame sui palchi, nasce in Matteo l'idea di aiutare la popolazione africana, così con la realizzazione del profumo T-HEO, con l'acquisto del profumo e l'associazione Famiglia Sempre Onlus, nasce T-HEO for Africa.

Dal 2015 è worldwide testimonial per la linea di abbigliamento maschile prodotta da Daniela Dallavalle S.p.A.

La seconda metà del 2016 vedrà Matteo vestire anche i panni di un personaggio uscito dalla geniale penna di Oscar Wilde, Dorian Gray. Debutto Dorian Gray "La bellezza non ha pietà" 6-7 Agosto nel teatro La Fenice di Venezia. Matteo è l’unico protagonista, cantante e attore. E' anche previsto un tour in Russia, Cina e Giappone.
avatar
Esmeralda_Gabri
Admin

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 25.07.16
Età : 31
Località : Sardegna-Cagliari

Vedi il profilo dell'utente http://ndpforumitalia.italianoforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum